Sognando i One Direction

Stanotte ho fatto un sogno bellissimo,sui ragazzi.

Ero riuscita – non so come – ad andare ad un loro concerto dell’Otra portandomi dietro la mia famiglia e tutte le mie cuginette.
La prima cosa strana era che non eravamo sedute in nessun settore nè in piedi sul prato. Eravamo sopra la pedana rialzata per tutto il tempo ed era abbastanza pericoloso per le mie cuginette, tanto che mio padre ad un certo punto si gira dicendomi “Ma dei posti migliori potevi sceglierli!!” ed io invece non ci facevo caso perchè vedevo tutto dall’alto e i ragazzi li vedevo benissimo.
Arrivati ad un certo punto, la passerella si abbassa ed io insieme a tutta la mia famiglia scendiamo – nel mentre la passerella rialzata scompare – e ci ritroviamo sotto il palco dove stava la sicurezza. In quel momento ero da sola,avevo perso tutti gli altri dietro di me e dunque mi avvio verso il backstage e senza problemi mi fanno passare – forse perchè i posti che avevo preso erano privilegiati? boh – e di li parlo con tutta la crew fin quando il concerto finisce e mi ritrovo Harry davanti.
Con il sorriso stampato in viso, stava dietro un bancone – non so cosa c’entri ma sembrava di stare in un piccolo supermercato – e mi vede dicendomi “Ciao bella!” ed io in preda al panico e l’emozione neppure lo saluto, gli chiedo solamente una foto. Così viene da me, mi abbraccia e sorridendo invita qualcuno – sconosciuto – a farci la foto al quale passo il mio cellulare. Scattata la foto, passa Niall ed io inizio ad urlargli contro per una foto, ma non mi sentiva. Allora Harry vedendomi agitare come non so cosa, chiama Niall che finalmente mi vede e con un sorriso ebete si fa la foto con me. Di li iniziamo tutti e tre a parlare ed io ero preoccupata per la mia famiglia perchè non riuscivo a trovarli. Cercavo di beccare Liam e Zayn ma non c’era traccia di loro. Quando Harry e Niall non mi calcolano più,torno indietro in direzione palco per vedere se la mia famiglia si fosse persa tra i fans e lì, con quegli occhi dolcissimi, Liam mi chiama dicendomi “Hey babe” e mi giro. Mi da la mano e senza che io gli dicessi niente, mi prende il telefono dalla mano e si scatta una foto con me,chiedendomi della mia vita,passioni,se ero contenta ma non voleva lasciarmi andare. In quel momento – nonostante fossi contentissima – il mio pensiero andava alla mia famiglia e infatti lasciai la presa della mano di Liam e corsi verso le fans che stavano man mano uscendo dall’arena. Correvo,correvo urlando i loro nomi e quando di lontano vidi mio padre insieme a tutti gli altri, mi voltai e tutto era nero. Non c’erano più. Non c’era più niente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...