Cosa ho visto ?

Hey ma quel ragazzo chi è ?

Tipico quando noi ragazze vediamo un ragazzo carino da qualche parte, come me in questi giorni. Dove lavoro momentaneamente c’è un giornalista molto carino, so solamente il suo nome e non ho il coraggio di tenerci una conversazione se non solamente “ciao come stai?” e finisce tutto lì. Mi sono promessa una cosa : prima di andare via, mi deciderò a parlargli seriamente, promesso !

Chi di voi non ha un amico speciale ?

Credo sia la cosa fondamentale l’amicizia dopo la famiglia e l’amore. Ho scoperto questo valore esattamente due anni fa e mi è cambiata la vita, quando ho incontrato la mia migliore amica. Non dico “migliore” perché stiamo tutti i giorni insieme ma perché se una persona ti vuole bene e ci tiene a te, lo dimostra in tutti i modi possibili anche essendo lontano o vedendosi solamente una volta alla settimana. Ti aiuta se ne hai bisogno, non ti chiede se può aiutarti ma lo fa di sua spontanea volontà e la cosa più bella è se la sua famiglia fa altrettanto. Ho trovato questa ragazza studiando in università ed è la cosa più bella che mi sia capitata. Quando ho bisogno, lei c’è senza che io le chieda niente ed in cambio non vuole nulla se non la mia gentilezza ed i miei sorrisi. Ma ovviamente,cerco di ricambiare in tutti i modi,invitandola a pranzo,offrendole tutto quello che desidera perché per lei pagherei l’oro del mondo pur di non lasciarla andare. Bello davvero? Fino a qualche anno fa non credevo che ciò potesse essere reale,ero sempre prevenuta quando vedevo qualcuno troppo legato ad una persona ma adesso capisco perfettamente. Si ama la famiglia, il proprio partner ma .. tra amiche, non è una sorta di “amore” questo affetto incondizionato? Per me si. L’amore è vario, l’amore è in tutte le azioni quotidiane della nostra vita,nel regalare sorrisi o semplicemente nell’essere carini con il prossimo e pronti ad aiutare chiunque. Mi reputo fortunata ad avere un’amica così speciale che mi riempie il cuore di gioia. Mi dispiacerà un giorno doverla lasciare per sempre .. ma in qualche modo,la nostra amicizia non finirà mai. Sarei disposta a viaggiare almeno una volta l’anno pur di vederla. Non voglio pensarci che mi rattristisco al’idea. L’amicizia .. un sentimento sincero e profondo che vale la pena di essere vissuto.

Sognando i One Direction

Stanotte ho fatto un sogno bellissimo,sui ragazzi.

Ero riuscita – non so come – ad andare ad un loro concerto dell’Otra portandomi dietro la mia famiglia e tutte le mie cuginette.
La prima cosa strana era che non eravamo sedute in nessun settore nè in piedi sul prato. Eravamo sopra la pedana rialzata per tutto il tempo ed era abbastanza pericoloso per le mie cuginette, tanto che mio padre ad un certo punto si gira dicendomi “Ma dei posti migliori potevi sceglierli!!” ed io invece non ci facevo caso perchè vedevo tutto dall’alto e i ragazzi li vedevo benissimo.
Arrivati ad un certo punto, la passerella si abbassa ed io insieme a tutta la mia famiglia scendiamo – nel mentre la passerella rialzata scompare – e ci ritroviamo sotto il palco dove stava la sicurezza. In quel momento ero da sola,avevo perso tutti gli altri dietro di me e dunque mi avvio verso il backstage e senza problemi mi fanno passare – forse perchè i posti che avevo preso erano privilegiati? boh – e di li parlo con tutta la crew fin quando il concerto finisce e mi ritrovo Harry davanti.
Con il sorriso stampato in viso, stava dietro un bancone – non so cosa c’entri ma sembrava di stare in un piccolo supermercato – e mi vede dicendomi “Ciao bella!” ed io in preda al panico e l’emozione neppure lo saluto, gli chiedo solamente una foto. Così viene da me, mi abbraccia e sorridendo invita qualcuno – sconosciuto – a farci la foto al quale passo il mio cellulare. Scattata la foto, passa Niall ed io inizio ad urlargli contro per una foto, ma non mi sentiva. Allora Harry vedendomi agitare come non so cosa, chiama Niall che finalmente mi vede e con un sorriso ebete si fa la foto con me. Di li iniziamo tutti e tre a parlare ed io ero preoccupata per la mia famiglia perchè non riuscivo a trovarli. Cercavo di beccare Liam e Zayn ma non c’era traccia di loro. Quando Harry e Niall non mi calcolano più,torno indietro in direzione palco per vedere se la mia famiglia si fosse persa tra i fans e lì, con quegli occhi dolcissimi, Liam mi chiama dicendomi “Hey babe” e mi giro. Mi da la mano e senza che io gli dicessi niente, mi prende il telefono dalla mano e si scatta una foto con me,chiedendomi della mia vita,passioni,se ero contenta ma non voleva lasciarmi andare. In quel momento – nonostante fossi contentissima – il mio pensiero andava alla mia famiglia e infatti lasciai la presa della mano di Liam e corsi verso le fans che stavano man mano uscendo dall’arena. Correvo,correvo urlando i loro nomi e quando di lontano vidi mio padre insieme a tutti gli altri, mi voltai e tutto era nero. Non c’erano più. Non c’era più niente.

Crisi di studio

Ognuno reagisce a modo suo

Si è vero. Personalmente, sono sempre tranquilla quando devo dare un esame e prendo tutto molto alla leggera perchè sono del parere che non bisogna cadere malati per lo studio in quanto la salute viene prima di tutto. Ma per molta gente,non è così.

Lo noto con la mia coinquilina con la quale – sfortunatamente – divido la mia camera. A parte il fatto che studia Giurisprundenza e comprendo sia una facoltà abbastanza difficile ed impegnativa ma credo non stia affrontando gli studi nel modo adeguato. Partiamo col dire che è una ragazza molto fragile,insicura e depressa. Anche a causa dello studio frenetico, non fa altro che prendere erbe,pillole e altre medicine per tranquillizzarsi ma ne va talmente abuso che gli effetti sono devastanti. Niente oramai le fa più effetto e addirittura la notte parla nel sonno,urla,si alza e gira per casa – tanto che il giorno dopo non si ricorda niente di ciò che combina durante la notte – ed io me la devo subire da mattina a sera non riuscendo a chiudere occhio.

Perchè ridursi in questo modo per studiare? Bisognerebbe prendere tutto con calma e tranquillità, fare le cose con serenità. Non importa – a parere mio – quanto tempo impieghi per dare una materia ma meglio stare tranquilli,studiare per bene e darla quando si è pronti senza uscire fuori di testa in questo modo. Io studio,faccio il mio dovere avendo risultati abbastanza buoni e capita anche che una materia non la supero al primo appello ma negli appelli successivi e dove sta il problema? Lei invece – nella sua carriera universitaria – una volta non superò un esame e ne fece un dramma personale, diventando veramente una persona insopportabile,non volendo uscire più si è rinchiusa nel suo mondo e da quel momento li ha sempre passati tutti.

Ma conviene diventare schiavi dello studio? A mio modesto parere, assolutamente no!

“Il volo” vince Sanremo 2015 e …

Il volo è un salto al 1960 che non serviva

Beh,questo è quello che ho letto.

Premettendo che io sono a favore della vittoria di questi tre ragazzi che seguo sin dal 2010 e che hanno girato il mondo portando avanti uno stile di musica che tra noi giovani è veramente ignoto. Credo siano un esempio con la loro musica per tutti i giovani oramai schiavi della musica commerciale con il solo fine di vendere e in realtà, di competenza musicale c’è poco o niente. Io stessa ascolto e vado pazza per la band mondiale “One Direction” ma a mio parere – a differenza di altri cantanti moderni – loro fanno bella musica dal 2010, scrivono le canzoni che cantano e sono accessibili a tutti e facilmente orecchiabili ma il loro scopo non è mai stato quello di accattivarsi le fans, perchè il loro è puro amore – solamente che diventando dopo 4 anni una band così famosa si sono creati infiniti gadget di ogni genere alla quale io stessa sono poco favorevole – ma ritornando a noi .. Sono felice che “Il Volo” abbia vinto Sanremo a differenza di Moreno o il nuovo esordiente “Fragola” della quale tutte le ragazzine ne vanno pazze : sinceramente, la canzone non era adatta a lui e lo dico io che non lo seguo e non mi piace ma potevano dargliene una che magari lo avrebbe valorizzato di più a mio parere.

Proprio a causa di questo mio apprezzamento, mi sono vista commenti in risposta ad un mio tweet dicendo che non c’era bisogno di tornare al 1960 con la loro musica. Con questa frase posso solo capire che colei che mi ha risposto non capisce niente di musica, non sa niente della musica lirica e forse non ne conosce neppure un rappresentante. Ma posso rispondere a certi individui ? No. Purtroppo su internet,sui vari social dove i ragazzi oramai stanno dalla mattina alla sera,sono sempre pronti a criticare,giudicare e imporre i loro pensieri in modo arrogante e per niente pacifico. Fanno prevalere le loro idee con discorsi che non hanno nessun filo logico e non c’è nulla che può cambiare questo loro atteggiamento.

Credo che proprio a causa di questo motivo,molti giovani dovrebbero smettere di sentire un certo tipo di musica perchè è anche quella che influenza la loro vita, con le parole, i messaggi che ci manda. Se iniziassero ad ascoltare per davvero i tre ragazzi de “Il Volo” magari riuscirebbero ad essere più razionali,pacifici e meno impulsivi. Facendo il mio esempio, io dico sempre di essere la musica che ascolto e se ho un certo comportamento e certi ideali, dipende anche da questo.

Non sono nessuno per giudicare gli altri ma posso sempre dire la mia e dico dunque di non detestare il vecchio, il passato … ma anzi di conoscerlo,apprezzarlo per intraprendere al meglio la strada del nostro futuro anche con l’aiuto della musica.

Benvenuti , è Namelesscatx che vi scrive !

Non posso non presentarmi !

Come prima cosa,ci tengo a precisare che manterrò la mia persona anonima perchè è meglio così,altrimenti non sarebbe affatto interessante assolutamente.

Posso solo dirvi che sono una studentessa universitaria di Lingue e invece di studiare,mi ritrovo qui a scrivere per svagarmi. Avete presente quando avete tante cosa da dire e volete scrivere per liberarvi,sfogarvi o semplicemente per rendere comuni i vostri pensieri? Bene,è quello che vorrei fare io qui in questo blog. Ovviamente molti saranno in disaccordo con quello che scriverò ma magari troverò gente che la pensa come me e sarebbe davvero fantastico!

Primo pensiero adesso? Non so se nessuno leggerà quello che scriverò – anche perchè ignoro come funzioni ancora questo sito ma ne verrò a capo a breve spero!